Archivio

Posts Tagged ‘blog’

Pensieri brevi notturni

22 Aprile 2019 Commenti chiusi

La maggior parte di chi cura blog di controinformazione anarchica lo fa non per visibilità ne per piacere ma per cercare di riempire quel vuoto che divide le piccole comunità spesso distanti che tuttavia resistono lontane e spesso isolate, anche all’interno delle stesse regioni, città e province.

Tantx siamo antitecnologicx ma si fa lo sforzo e si combatte la contraddizione interna di utilizzare questi stessi mezzi per quello che ci possono servire, mentre preferiremmo vedere tutto in fiamme e vivere al buio, che ci è più consono.

L’ondata repressiva contro gli anarchici non si è mai esaurita sin dai suoi albori: noi siamo i matti, gli inafferrabili sognatori, i distruttori dell’esistente e delle strutture che lo rendono possibile, quando ci si riesce.

Decostruiamo pensieri e sistemi di pensiero marci e corrotti; immaginiamo un mondo nuovo lontano anni luce (o nel passato o nel futuro) da quello che viviamo nel presente che fa proprio schifo.

Ci giudicano per un’idea, per il solo fatto di pensare diversamente: come nella Santa Inquisizione si giustificano cacce alle streghe quando ci sono esseri malvagi che regolano ed ereggono questo putrido mondo.

Ma noi non ci stiamo e non basteranno misure cautelari alcune a fermarci. Forse non vinceremo ma qui nessuno pretende di farlo imponendo un pensiero sull’altro.

Ma guai a chi ci tocca perché la nostra scintilla rimarrà sempre accesa e pronta a farsi miccia.

Massima solidarietà a tuttx i e le colpite nelle mille operazioni repressive,

solo disgusto per chi pretende di comandare e comandarci.

Istruzioni per l’Uso

10 Febbraio 2019 Commenti chiusi

Risultati immagini per sabotaggio

Questo blog viene gestito in maniera assolutamente autonoma e non-professionale, quindi ci scusiamo in anticipo con gli esteti della nuova generazione digitale che lo potrebbero trovare di non loro gradimento. A riguardo saranno prese in considerazione eventuali segnalazioni ricevute alla mail di contatto (alzaitoni@inventati.org) ma tengo a precisare che qui la priorità sarà data ai contenuti, in un’ottica non pubblicitaria dei singoli o gruppi, bensì dei messaggi veicolati e della loro potenziale sovversivitá.

Per chi è interessato a capire come il blog funzioni e/o come poter collaborare, vi scrivo queste righe a mó di bussola.

Visto che vengono pubblicati post quantomeno variegati, capisco che ci si possa facilmente perdere nel navigare questo blog. Provando a rimediare ci sono tutta una serie di link per muoversi più agilmente, a partire dal banner alto che funge da Home, in cui compaiono gli ultimi articoli; poi le varie pagine (chi siamo, contatti…) subito sotto. Tra queste pagine, le quattro finali sono per gli amanti del RAAP, a cui dedico uno spazio esclusivo visto che il blog ha delle chiare derive contenutistiche (sigh); quindi a voi rappettarx come me sono indirizzati i link:

Download: dove si possono scaricare gli album.

Videoclips: dove potete vedere i video girati per i singoli pezzi .

Canale Utub: dove ci sono linkate due playlist, una per i singoli e l’altra per gli album.

Solo RAAP: dove compariranno solo i post contenenti canzoni

Poi sulla parte destra del blog (che fatico a sistemare) ci sono le categorie e le tags, che fungono da ulteriore aiuto per chi sta cercando cose specifiche e puntuali e non voglia perdersi in mezzo stó bordello.

Senza alcuna fede

La Direzione Avversa

Categorie:blog Tag: , ,

Nasce R.A.A.P.

22 Gennaio 2019 Commenti chiusi

R.A.A.P. (RimeAntiAutoritariePolimorfiche)

Mientras la lucha permanezca, yo viviré”

El Angry

Comincio individualmente questo blog con l’intenzione di circoscrivere una certa tendenza di concepire e fare rap, provando a riscattare le sorti di questa splendida espressione artistica dalla mercificazione dilagante degli ultimi almeno 10-15 anni e dalla sua commercializzazione e diffusione di massa nelle sue espressioni più becere. L’ennesimo boccone fagocitato e risputatoci impacchettato in formato compresso e scaricabile .pop

Allo stesso tempo si vuole diffondere attraverso uno strumento informatico agile come il blog su una piattaforma quale Autistici, indipendente e autogestita, il Rap AntiAutoritario nelle sue molteplici forme, stili, influenze e latitudini, creando un canale indipendente che funga da cassa di risonanza per la musica, i testi, le voci e le molteplici esperienze che spesso certi album e certe canzoni si portano dietro. E perché no? Fare da rete per connettere situazioni e personaggi che altrimenti non si annuserebbero neppure.

Ma proviamo ad andare per ordine anche se non é il mio forte. Provo a spiegarvi questo RAAP che non è una banda armata, anche se ha un arsenale di rime nascoste nei meandri dei peggio posti.

Prosegui la lettura…